Zavattarello (Zavataré in dialetto oltrepadano) è un comune italiano di circa 1000 abitanti nella provincia di Pavia in Lombardia. Il piccolo borgo, situato nell’alta val Tidone, in Oltrepò Pavese, fa parte del circuito dei borghi più belli d’Italia ed è dominato dalla mole del castello di Zavattarello. Vive soprattutto di agricoltura (grano, foraggio), allevamento bovino e di turismo (turismo culturale, enogastronomico, residenze estive, agriturismo e turismo panoramico), e negli ultimi anni anche di apicoltura.

Nel 2015 esattamente il 13 settembre è stata costituita l’ Associazione Apicoltori Oltrepò Montano

MIELE DI ZAVATTARELLO

L’ Associazione è retta da un proprio statuto , a comporre il primo consiglio direttivo vennero nominati Presidente Enrico Baldazzi, e consiglieri Alfredo Chiesa e Legramanti Luigi.

L’ Associazione non ha scopo di lucro ed è stata costituita al solo fine di svolgere le proprie attività nel territorio dell’ Oltrepo’ Montano e promuovere, diffondere, tutelare e valorizzare sotto ogni punto di vista , L apicoltura e le sue produzioni.

L’ Associazione vanta circa 45 soci e un totale di ben 1200 arnie.

Tutti i soci collaborano per lo stesso scopo infatti ogni operazione viene decisa e programmata contemporaneamente come tolta dei Melari, trattamenti estivi / invernali, dal 2018 si eseguiranno anche dei corsi per riuscire a formare tutti i soci per effettuare alcuni lavori più specifici nel campo dell apicoltura.

Nel 2017 è nata l idea di formare una stazione di fecondazione isolata per la salvaguardia dell ape ligustica.

Grazie all aiuto dell AIAAR ( ASSOCIAZIONE ITALIANA ALLEVATORI API REGINE).

Tali attività di tutela, con finalità di miglioramento genetico rientrano nel programma ITALIAN QUEENS , avviato nel 2016 .

L’ APICOLTURA M2 e suo fratello APICOLTURA VENERONI, si sono proposti all’ associazione proponendo questo progetto che sembrava molto lontano il suo realizzo.

Grazie all associazione che a colto con entusiasmo il progetto ha coinvolto il Comune che sostenendo gli apicoltori locali a eseguito un Ordinanza per un zona di rispetto di 4 km.

ORDINANZA N 63 / 2017   DEL 14.11.2017 a tutela dell’ ape italiana Apis mellifera ligustica ( Spinola 1806)

L’ ASSOCIAZIONE disponeva già di una mappa con tutti gli apiari e numero di arnie presenti, questo a permesso di effettuare un piano molto preciso ed individuare la zona più corretta per la stazione di fecondazione, sono stati eseguiti alcuni lavori, e trovati alcune postazioni nuove nelle aree che non erano ben presidiate.

Per poter realizzare il progetto tutti i soci hanno dovuto eseguire il cambio regina , per poter avere fuchi selezionati di linea certificata e nota.

Ogni regina è stata distribuita gratuitamente, per i nomadisti che frequentano le zone limitrofe dell area di rispetto si è deciso di fare un prezzo di favore per il cambio regina così da poter migliorare la saturazione di linea nota.

Questo ci auspichiamo possa portare fra qualche anno ad ampliare la zona per poter lavorare in piena sicurezza e purezza di razza.

Contatti

+39 349 054 0943​⁠​
Strada Bronese 2/b 27043 Broni (Pv)
veneronimarco@libero.it

Seguici su