5 Zav e valutazione in sesti

Lo ZAV è un metodo molto usato per monitorare l aumento della varroa e decidere quando intervenire per il trattamento estivo che deve essere fatto con un carico di varroa che varia fino al 3% soglia massima oltre la quale bisogna intervenire immediatamente.
Bisogna procurarsi un barattolo e ritagliare il tappo applicandoci un pezzetto di rete anti-varroa .
Un bicchierino che bisognerà farci un segno al livello di 100 ml di acqua.
A quel livello corrispondono circa 300 api ….versare un po di zucchero a velo sul barrolo, inserirci dendo tre 300 api, e agirare per circa 2 minuti il barattolo facendo attenzione di tenere la rete chiusa, si consigli anche di usare due tappi uno per poter agirare e quello con la rete successivamente per far cadere la varroa presente sulle api su un vassoio per effettuare la conta ..facendo il calcolo matematico sul numero di varroa caduta e il numero di api raccolte si arriva alla percentuale di infestazioni che è presente sulle api in quel momento all interno dell alveare.

La valutazione in 6 ci permette di analizzare e prendere nota di 3 cose differenti.
Miele, Covata,api.
valutazione della forza di un alveare

Per forza di un alveare si intende l’insieme della popolazione adulta, delle covate, delle scorte di miele e di polline.  Sapere valutare la forza di un’alveare è una delle peculiarità dell’apicoltore che, in base a questa informazione, mette in atto gli accorgimenti necessari a mantenere efficiente ed autosufficiente l’alveare stesso.  L’esperienza e la conoscenza di semplici regole permette una facile e rapida valutazione dello stato dell’alveare.

L’organizzazione interna dell’alveare, segue regole precise, le covate sono sistemate al centro del nido di preferenza verso l’ingresso, nella loro globalità assumono una forma a uovo con la maggiore estensione nei favi centrali; le api adulte ricoprono principalmente l’area di covata e anche le scorte, di miele e polline, che sono sistemate in alto e dietro le covate e nei favi laterali.

L’apicoltore impara a valutare l’entità di ogni singola parte “ad occhio” e completa la valutazione soppesando manualmente l’arnia, per fare questo la solleva leggermente dalla parte posteriore per saggiarne il peso globale.

Sono stati messi a punto dei metodi di maggiore precisione per la valutazione della forza di un alveare, in particolare per scopo di studio.

Un metodo per la valutazione in campo dell’entità della popolazione delle covate e delle scorte è quello dei sesti: l’area di un telaino da nido viene suddivisa, con del fil di ferro, in sei rettangoli uguali, l’apicoltore, sovrapponendolo al favo dell’alveare valuta il numero di api o di covata o di scorte per ogni rettangolo.

Il punto difficile della valutazione si identifica con l’abilità dell’apicoltore di stimare per confronto diretto, in campo, il numero di api presenti in ogni sesto; considerando che le api non sono soldatini immobili e che la loro distribuzione sul favo è del tutto casuale, la valutazione in campo risulta un po difficile le prime volte e altamente soggettiva percio se le valutazioni verrano eseguite da piu persone, prima bisognerà accertarsi di avere una parametro simile di giudizione e valutazione.

Contatti

+39 349 054 0943​⁠​
Strada Bronese 2/b 27043 Broni (Pv)
veneronimarco@libero.it

Seguici su